PIZZA (Ricetta e Procedimento – Lievitazione in Frigo 4°) – Orsili Molino

PIZZA (Ricetta e Procedimento – Lievitazione in Frigo 4°)

PIZZA (Ricetta e Procedimento – Lievitazione in Frigo 4°)
  • 1 kg Farina “0”
  • 530 gr Acqua
  • 1 gr Lievito
  • 30 gr Sale
  • 1kg Farina 1/Pizza Mix
  • 550 gr Acqua
  • 1 gr Lievito
  • 27 gr Sale
  • 1 kg Farina Cereali
  • 550 gr Acqua
  • 1 gr Lievito
  • 20 gr Sale
  1. Impastare Farina, Acqua (lasciarne un po’ per la seconda fase) e Lievito con un  Robot da Cucina, per 3 minuti.
  2. Aggiungere Sale ed Acqua (rimanente) per altri 3 minuti.
  3. Estrarre la massa, formare una palla e mettere a lievitare per 30 minuti in un contenitore e coprire il tutto con pellicola trasparente.
  4. Formare le palline a seconda del prodotto che si vuole realizzare:
  5. (200/220 gr per pizza al piatto, panetto più grande per la teglia: varia a seconda della grandezza della teglia stessa) .
  6. Lasciare 30 minuti a temperatura ambiente e poi mettere in frigo per 48 ore, in una ciotola di plastica sigillata.
  7. Dopo 48 ore, togliere le palline dal frigo e lasciarle a temperatura ambiente per poi procedere alla stesura, condimento e cottura.

Ricordiamo che:

  • Le teglie vanno leggermente oleate
  • Nei nostri impasti non prevediamo l’olio ma consigliamo di aggiungerlo a crudo, dopo la cottura
  • Le caratteristiche qualitative delle farine (proteine/glutine) cambiano assorbimento e caratteristiche del prodotto finito: è importante conoscere le caratteristiche della farina al fine di utilizzarle al meglio.
  • La temperatura dell’acqua varia a seconda della temperatura dell’ambiente: d’inverno acqua tiepida, d’estate acqua fredda
  • Non utilizzare il mattarello per stendere la pizza.
X